Due sorelle leggono favole della buona notte su Facebook così che i bambini possano addormentarsi ogni notte. Le sorelline americane Zaria (13 anni) e Hailey Willard (8 anni), durante la sera condividono il loro amore per la lettura ed i libri con i bambini di tutto il mondo. Come? Organizzando ogni sera delle “live session” su Facebook, dove leggono una serie di storie della buona notte. “Leggiamo già ogni sera per addormentarci, ma abbiamo pensato che potesse essere utile condividere tutto ciò per i bambini che non hanno questo lusso”. “La Domenica andiamo in biblioteca e prendiamo i libri per la settimana, e li scegliamo con dei personaggi che ci assomigliano. Ci piace leggerli agli altri bambini perché può succedere che non siano ancora capaci a farlo o perché i loro genitori non hanno tempo”. La domanda che sorge spontanea è la seguente: e i genitori cosa ne pensano? Dopo il successo dei primi mesi anche mamma Victoria Willard si è convinta, non negando le sue preoccupazioni riguardo ai social media.  “Ho capito che le mie figlie volevano fare la differenza nel mondo, non potevo trattenerle da quello”, dice mamma Willard a “Good Morning America” ((credo, correggetemi se GMA significa questo)), consapevole dei pericoli che corrono quando si è on-line. Proprio per questo ha accettato solo a patto che le figlie rispettino le “condizioni della Mamma”: non rispondere a messaggi o commenti senza la sua supervisione; non seguire chiunque, certe persone “sono cattive on-line” rispettare gli orari per l’uso dei telefoni a casa: niente cellulare a tavola e dopo le 21; non farsi prendere dalla fama. “Questo passatempo è perfetto per tenerle impegnate in modo produttivo durante la giornata, non solo in estate o quando finiscono la scuola, ma anche durante i periodi di assenza del padre, che lavorando in Marina può restare assente per molto tempo. […] Una sarà la scrittrice e una l’illustratrice, un vero e proprio lavoro di squadra”.