Siamo tutti #bimbisvegli con Giampiero Monaca, una community che si compromette.

Come Scuole Naturali vogliamo collocarci con chiarezza a fianco del maestro di Serravalle d’Asti che ha ideato l’esperienza Bimbisvegli in Natura, fra i progetti outdoor di scuola primaria statale più belli d’Italia.


Giampiero Monaca
è un maestro che insiste, non si arrende e si impegna quotidianamente e noi vorremmo tutti essere #bimbisvegli per crescere e imparare a camminare nel mondo assieme a lui.

Vogliamo prendere posizione perché attività quali portare i bambini all’aperto permettendogli di sperimentare la motricità e l’apprendimento in natura, l’arrampicarsi sugli alberi e una pedagogia attiva sono oggi, ancor più di ieri, strumenti preziosi di salute e tutela.

Proprio recentemente la stessa Ministra Lucia Azzolina ha partecipato al convegno del 20 GennaioL’educazione è fuori, la scuola può uscire dalla scuola” dove si è ampiamente espresso il valore di questo approccio educativo.

Da anni ci occupiamo di supportare la diffusione delle buone pratiche di educazione outdoor e ci addolora sentire che queste sono state identificate dalla commissione dell’ufficio scolastico regionale come atti incoscienti tali da costare un giorno di sospensione al maestro.

 

Sarebbe cosa però ancora più grave rischiare di mettere a rischio il progetto stesso, che ha portato la scuola in cui ha sede ad un aumento esponenziale di allievi in questi ultimi anni, segno del riconoscimento delle famiglie.

E se a Ottobre grazie all’intervento di Danilo Casertano e Amanda Ferrario il Ministero chiariva rispetto alle uscite sul territorio che:

La disposizione non si riferisce alle ordinarie attività didattiche organizzate dalle singole istituzioni scolastiche in spazi alternativi ubicati all’esterno degli edifici scolastici allo scopo di tradurre le indicazioni volte a prevenire e contenere la diffusione del contagio con l’individuazione di ulteriori aree atte a favorire il distanziamento fisico in contesti di azione diversi da quelli usuali. Pertanto, restano regolarmente consentite, ovviamente rispettando i protocolli di sicurezza, tutte le attività didattiche svolte in ordinaria organizzazione in altri ambienti, come ad esempio parchi, teatri, biblioteche, archivi, cinema, musei, in ottemperanza al compito formativo istituzionale, anche a seguito di specifici accordi quali i “Patti di comunità”, in collaborazione con gli Enti locali, le istituzioni pubbliche e private variamente operanti sui territori, le realtà del Terzo Settore e tutti coloro i quali hanno non solo aderito, ma applicato il principio di sussidiarietà e di corresponsabilità educativa

oggi c’è evidentemente bisogno di ribadire il concetto perché, purtroppo, nella scuole c’è chi è ancora troppo ligio alla burocrazia per proteggere sé stesso, piuttosto che al prendersi la responsabilità per il benessere psicofisico degli alunni.

Giampiero è la dimostrazione che i tempi sono maturi, che una scuola statale vicina ai veri bisogni dei bambini e delle famiglie si può e si deve fare, perché come dice lui altro non è che:

Dargli la scuola che si meritano.

E se da una parte c’è tutto un mondo di genitori, educatori e dirigenti che si mostra pronto ad un rinnovamento della scuola italiana, di cui Scuole Naturali si fa portavoce, dall’altra c’è chi non riesce a cogliere l’immenso valore delle esperienze che stanno prendendo atto.

Troviamo quindi fondamentale essere una community che si compromette, che prende posizione e parola, che non solo approfondisce questi approcci (come nella Masterclass in cui il maestro Giampiero è docente), ma che si adopera per stare accanto a chi ogni giorno fa dell’innovazione educativa la sua sfida.

Una community che si compromette

Proprio “Il Cerchio delle Sfide Educative” sarà il nuovo ciclo di WEBINARS GRATUITI attraverso i quali vogliamo continuare a fare cultura insieme.

Il primo incontro sarà Martedì 9 Febbraio alle ore 18.00 con Giampiero Monaca sul tema LA SFIDA DI FARE EDUCAZIONE ALL’APERTO, modererà Danilo Casertano.

Noi non mancheremo, e tu? Ecco l’accesso al  WEBINAR GRATUITO!

Avremo così il piacere di ascoltare il maestro in diretta e conoscere gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda e le numerose sfide che ha attraversato.


Commentate l’articolo se volete far arrivare un vostro messaggio di vicinanza!

Buona innovazione
Sabina
dal Team di Scuole Naturali

Per approfondire: 

Articolo su Repubblica

Outdoor education è salva: il DPCM incoraggia la scuola all’aperto